Un sonno ormonale!

Un sonno ormonale!

Non solo melatonina a regolare il sonno. Gli ormoni della notte sono infatti anche l’oressina, la triiodotironina, la tiroxina e il cosiddetto “sistema renina-angiotensina-aldosterone”. Sono questi i nomi (non sempre pronunciabili con facilità) dei principali ormoni del sonno, cerchiamo di capire meglio a cosa servono.

 

Melatonina

È il più importante ormone del sonno, si dà il cambio con il cortisolo – come accadeva ai personaggi del celebre film Ladyhawke – quando la luce del giorno va scemando (accade l’inverso alle prime avvisaglie dell’alba) e ha il compito di regolare i ritmi circadiani, vale a dire l’alternanza sonno/veglia.

 

Oressina

L’oressina (orexina o ipocretina) ha un ruolo importante perché è un neurotrasmettitore che sovrintende sia al sonno, sia all’appetito, ci permette di addormentarci e ci dà la carica per un risveglio efficiente. Le scoperte scientifiche portano a concludere inoltre che la carenza di oressina sia alla base di problemi come la narcolessia e ci dicono anche un’altra cosa: l’oressina aumenta quando si è felici!

 

Tiroxina e triiodotironina

La tiroxina e la triiodotironina sono ormoni che vanno in circolo in eccesso quando si soffre di ipertiroidismo. Fra i vari problemi di questa condizione ci sono, con buona frequenza, disturbi del sonno. Questi ormoni contribuiscono a regolare metabolismo, battito del cuore e temperatura del corpo, è quindi ovvio il loro ruolo nel favorire i processi di addormentamento.

 

Il sistema renina-angiotensina-aldosterone

Qui il discorso è apparentemente più complesso ma la sostanza non cambia. Questo “sistema” regola la pressione del sangue, i liquidi e la muscolatura arteriosa. Quando il sistema non funziona a dovere, per esempio per un’insufficienza renale, possono avvenire a cascata, una serie di effetti che potenzialmente portano all’apnea ostruttiva del sonno, con complicanze rilevanti per la qualità del riposo. La renina, in particolare, si “occupa” di regolare la pressione arteriosa e se non funziona a dovere è in grado di portare l’organismo in condizione di ipertensione notturna.

 

Ormoni del sonno cosa fare per assicurarsi che siano efficienti

Alimentazione sana ed equilibrata, meno smartphone e, quando si va a dormire, beh, perché non scegliere un materasso accogliente e un cuscino principesco?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code