Spuntino di mezzanotte

Spuntino di mezzanotte

A chi non è capitato di sentire un certo languorino nel pieno della notte o prima di andare a letto?
Ci dirigiamo davanti al frigorifero, lo apriamo e diamo spazio alla fantasia per inventarci il più gustoso degli spuntini pre-nanna. Ma fanno bene gli spuntini di mezzanotte?

 

Lo spuntino interrompe un processo di routine

Non esiste una verità scientifica assoluta. Quel che è certo è che di notte è sconsigliato: molti studi, infatti, indicano che, se si mangia prima di dormire, si aumentano le probabilità che le calorie vengano assorbite sotto forma di grasso. Poche ore dopo la cena, infatti, il corpo porta a termine la digestione e si prepara per il riposo notturno, diminuendo la frequenza cardiaca e rilasciando gli ormoni che gli permetteranno di riposare e rigenerarsi.
Vista in quest’ottica, lo spuntino di mezzanotte impedisce al nostro corpo di mantenere i suoi ritmi quotidiani.

 

È veramente fame?

La fame notturna può non essere dovuta a un reale bisogno, ma dipendere da un fattore psicologico, la cosiddetta fame nervosa.
Per riconoscere ed evitare la fame nervosa riflettiamo su come abbiamo trascorso la nostra giornata. Ad esempio:
Abbiamo raggiunto il nostro fabbisogno giornaliero?
Può capitare di mangiare ma di non arrivare a coprire i propri fabbisogni. In questo caso a fine giornata si sente il bisogno di mangiare qualcosa. Motivo per cui si consiglia di optare per un bicchiere di latte. Ad ogni modo, sarà necessario ricalcolare la quantità di cibo quotidiano.
Abbiamo saltato un pasto?
In questo frangente la fame si farà sentire ancora di più, ma data l’ora tarda non è consigliato recuperare il pasto perso. Cerchiamo di soddisfare i bisogni del nostro corpo con un piccolo spuntino che non ci renda difficile e impegnativa la digestione.
Abbiamo fatto attività fisica?
Dopo un allenamento il nostro fabbisogno aumenta e di conseguenza anche la nostra fame, così che il corpo sente lo scompenso a fine giornata.

 

Consigli per spuntini sani

Se non riusciamo a fare a meno dello spuntino notturno, è bene prediligere cibi sani che permettono di saziare la nostra fame senza inficiare negativamente sul sonno.
Scordiamoci pizza, avanzi della cena, patatine ecc. in quanto appagherebbero certamente e in tempo rapido il desiderio di mangiare, ma impegnerebbero troppo la digestione, rendendoci difficile il sonno.

Lo spuntino pre-nanna dovrà essere di piccole dimensioni ma gustoso, ad esempio:
• Yogurt greco con frutti di bosco
• Una tazza di latte tiepido
• Un piccolo frullato
• Frutta secca
• Pane integrale con prosciutto cotto
Tutto chiaro, vero? 😊

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code