Pet Therapy: l’amicizia che cura (parte 1 – la storia del rapporto uomo-animali)

Pet Therapy: l’amicizia che cura (parte 1 – la storia del rapporto uomo-animali)

Quella fra uomo e animali è una lunghissima storia di convivenza, non fosse altro che per il fatto di condividere lo stesso pianeta e avere una discendenza comune. Nel corso dei millenni questa convivenza si è sviluppata in due direzioni opposte: da una parte l’affetto e la cura; dall’altra lo sfruttamento.

Secondo alcune fonti già 12.000 anni fa (secondo altri addirittura 20.000) gli uomini iniziarono le attività di addomesticamento del cane, 4.000 anni fa invece l’avvicinamento verso il gatto, anche se recenti scoperte attestano che già 9.500 anni orsono uomini e gatti vivevano assieme.

Annoso è invece il dibattito sull’alimentazione a base di carne. Un articolo di pochi anni fa cerca di fare il punto: l’alimentazione carnivora inizia a ridosso delle glaciazioni di 2,5 milioni di anni fa e contribuisce sia alla modificazione di apparati come quello mascellare (aumento dei canini e riduzione dei molari), sia all’espansione cerebrale. A ruota lo sviluppo di tecniche di caccia, macellazione e successivamente allevamento.

Gli animali sono stati, nel corso dell’evoluzione umana, investiti di poteri e simbologie di ogni tipo. Dall’antico Egitto in cui esisteva una divinità sotto forma felina di nome Bastet, alla mitologia nordica in cui la dea dell’amore e della fertilità Freya possiede un carro (il “Betulla”) trainato da 2 gatti alati, che dopo sette anni venivano liberati e trasformati in streghe. Il legame con la stregoneria è sancito anche alla diffusione del cristianesimo che nell’Ottocento vedeva i mici come manifestazioni diaboliche. Ancora oggi purtroppo i gatti neri rischiano torture e sevizie da parte dei partecipanti alle messe nere.

Il cane, dal canto suo, è simbolo di affidabilità, fedeltà e vigilanza, il famoso “Cave canem” è un simbolo oramai universale di comunicazione: qui c’è un cane a far da guardia.

Non solo cani e gatti nella simbologia animale, si pensi al serpente biblico che rappresenta le tentazioni, o alle espressioni comuni che associano caratteristiche fisiche o atletiche ad animali come il puma, il leone, la gazzella o l’elefante.

Oggi in Italia una persona su tre possiede un animale domestico (nell’ordine cani, gatti, pesci, tartarughe, uccelli e conigli). A legare esseri umani ed esseri animali è soprattutto l’affetto, un affetto che, come vedremo nella seconda parte, ha veri e propri effetti terapeutici

Per venire incontro alle esigenze di tutti gli amanti degli animali Magniflex ha pensato al sonno dei pet, un aspetto spesso trascurato ma fondamentale per il benessere degli animali domestici.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*