Miao e Fido nel letto. Si può?

Miao e Fido nel letto. Si può?

Innamorati, impazziti, sempre pronti a raccontare al primo sconosciuto le imprese del proprio cane, gatto, topo, criceto o coniglio domestico.
L’amore, si sa, è cieco e spesso fa fare cose impensabili… Ecco quindi che si pone la questione: far dormire il proprio animale nel letto, è giusto o no? Beh, sgombriamo subito il campo: nessuno può giudicare l’affetto, nessuno può dire se sia giusto o meno. Quello che è possibile fare è capire se sia opportuno o meno dormire assieme a Miao o Fido.

Dormire con gli animali è igienico?

Dipende dalla pulizia dell’animale! Se il cane o gatto di turno sono puliti, problemi non ce ne sono.

E se poi prende il vizio?

Se il cane si convince di essere il capo branco l’abitudine a dormire sul letto può diventare “fastidiosa”. Se il proprio cane tende a dominare, sarà difficile fargli cambiare idea una volta abituato alla morbidezza delle coperte, capita che cani di questo tipo protestino in modo molto animato se allontanati dal “lettone”.
Anche alcuni gatti possono essere “dominanti”, si tratta di quei mici che, una volta sul letto, monopolizzano il giaciglio.

Ci sono rischi per la salute?

È assolutamente necessario che gli animali siano in regola con le vaccinazioni e le profilassi antiparassitarie, su questo punto è bene non transigere per alcun motivo.
Se in casa ci sono persone con particolari problemi di salute, bambini piccoli o anziani non autosufficienti, la convivenza con gli animali deve essere regolata (a maggior ragione in camera da letto) in base ai consigli del medico, del veterinario ed eventualmente di addestratori diplomati.

E per chi è allergico al pelo?

Le allergie scatenate dal cane (per il gatto vale lo stesso discorso) sono dovute alle proteine che vengono trasferite sul pelo quando il cane si lecca. Anche le scaglie di pelle possono veicolare gli allergeni (le sostanze che causano allergia) e rimanere attaccate a vestiti e lenzuola. Avere un cane in casa può portare a reazioni violente da parte di coloro che soffrono di allergie specifiche, anche se le reazioni più forti sono quelle dovute all’allergia ai gatti. In questo caso la camera deve essere tassativamente vietata agli animali, che vanno spazzolati quotidianamente e lavati con frequenza. Particolare attenzione deve essere rivolta verso la pulizia della casa, la cui aria rischia di diventare un aerosol pro-allergico.

Detto ciò, e assicurati che il materasso possa reggere i sogni di bipedi e quadrupedi tutti assieme, non resta che augurare una buona notte.

Photo by Demian

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code