La bellezza dopo la pandemia

Come è cambiata la bellezza dopo la pandemia

La pandemia e i vari lockdown, hanno cambiato la percezione di sé e portato alla luce la consapevolezza dell’espressione mens sana in corpore sano, ossia che la salute del corpo rispecchia anche un benessere interiore. Di conseguenza sono cambiate anche le nostre abitudini e attenzioni nei confronti dei cosmetici: più cura della pelle e meno trucco.
Dall’Indagine Congiunturale di Cosmetica Italia, presentata lo scorso 10 febbraio durante un evento online, emerge che l’acquisto di prodotti per la cura della pelle e del corpo in farmacia non ha risentito di un grande calo durante il lockdown.

 

Skinimalism

Qual è il prossimo futuro della bellezza?
La tendenza sembra essere quella del Less is more. Si privilegia la qualità dei prodotti rispetto alla quantità: pochi ma buoni.
Si chiama Skinimalism, è la nuova filosofia di cura della pelle, un trend che arriva dopo mesi passati in casa in cui abbiamo imparato che stiamo bene con pochi gesti di bellezza: il minimo indispensabile.
Alla base dello Skinimalism c’è l’idea di rivoluzionare i canoni di bellezza. Non si copre, né si maschera, né si camuffa più. Questa tendenza incoraggia a mostrarsi al naturale, senza filtro, mostrandoci come siamo.
Lo Skinimalism, inoltre, permette di risparmiare tempo, di comprare meno prodotti e quindi, di inquinare meno. Non più acquisti compulsivi, ma scelte calibrate con un’attenzione sempre maggiore anche alla sostenibilità dei prodotti. È un futuro green, una bellezza sostenibile, nel rispetto della cura del corpo, della persona e del pianeta.

 

La cosmesi green

Sono proprio i prodotti green a svettare nella classifica delle parole-chiave del futuro dell’industria cosmetica.
Una tendenza prevedibile, data l’attenzione al bio e al green degli ultimi anni.
La cosmesi green raccoglie tutti i prodotti i prodotti che derivano da agricolture ecosostenibili che salvaguardano la biodiversità e l’ambiente. I cosmetici green non contengono sostanze chimiche, inquinanti o di origine animale.
Sono prodotti funzionali, dermo-compatibili ed eco-sostenibili. In un solo prodotto si uniscono la cura della pelle e l’attenzione al nostro pianeta: il benessere dell’una non deva necessariamente penalizzare l’altra.
Scegliere la cosmesi green, infatti, è anche una scelta etica. Oltre a fare bene alla nostra pelle, risultano a impatto zero per l’ ambiente.

 
The future is Green… and pretty!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code