Il corpo è il tempio del relax

Il corpo è il tempio del relax

La mente vola, s’inviluppa, galoppa, specula, immagina, presagisce, si figura e… addio sonno! Eppure, scendendo in basso di un solo gradino, la prospettiva delle notti insonni cambia: basta considerare che il cervello è un semplice pezzo di corpo. Ecco allora che per trovare la quiete, quando la lotta con la mente sia troppo difficile, è possibile passare attraverso la via del corpo.

 

Il cervello e la mente

Per spiegare la differenza fra mente e cervello si usa la metafora del computer, in cui il cervello (essendo un organo fisico) è l’hardware e la mente (essendo in pratica l’identità di un individuo) è il software. Si tratta di un’analogia tanto suggestiva quanto non del tutto fedele alla realtà in quanto l’hardware è l’intero corpo e fra mente (astratta) e cervello (organo) c’è di mezzo la fisiologia, secondo cui c’è una forte analogia fra stati del cervello e della mente.

 

Il corpo determina i pensieri?

Se è patrimonio comune l’idea che i pensieri (piacere, paure, ansia) influenzino il corpo rallentando o accelerando il battito del cuore, non è sempre chiaro se e come sia possibile far funzionare il collegamento anche al contrario.

Un gruppo di studiosi, partendo dall’assunto che la tristezza e la gioia influenzino postura e modo di camminare, ha “imposto” ad alcune persone di camminare in modo “felice”, per verificare se ci potessero essere effetti positivi. La risposta è stata… positiva! Basta camminare a schiena dritta e sguardo aperto per modificare il nostro modo di vedere le cose.

Il corpo determina i pensieri grazie al fatto che il cervello attua un monitoraggio di posture e movimenti, traendo informazioni sugli stati d’animo. Comportandosi come se si fosse felici il cervello inizia a sviluppare pensieri positivi che ci fanno sentire meglio, avviando un loop positivo.

 

Rilassare il corpo e la mente

Se dunque rilassarsi può essere difficile perché la mente impazza da un pensiero all’altro, perché non partire dal corpo? Basta assumere una posizione comoda, magari sdraiandosi su un letto equipaggiato con materasso e cuscini di qualità, lasciarsi andare, regolarizzare il respiro e… la magia potrà avere inizio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*