Dormire sulla Stretching Machine: Magnistretch by Magniflex

Dormire sulla Stretching Machine: Magnistretch by Magniflex

Immaginate una Stretching Machine, un dispositivo che vi fa allungare e distendere, alleviando tensioni e dolori. Ora immaginate che tutto questo possa avvenire nel più dolce e indolore dei modi: dormendo. Immaginate poi che tutto questo sia certificato e attestato da studi accademici.

Adesso smettete di immaginare. La Stretching Machine esiste.

Ladies & gentleman benvenuti nella nuova era dello stretching: Magnistretch.

Fedele alla sua storia, Magniflex ha compiuto un altro passo in avanti verso una concezione globale del benessere, una concezione che parte dal letto e muove verso tutti gli ambiti della vita.

Grazie a un lungo lavoro di test ergonomici realizzati con il Dipartimento di Ingegneria Meccanica dell’Università di Saragozza, Magniflex ha progettato un materasso in grado di favorire l’allungamento della colonna vertebrale e la distensione delle zone lombari, dorsali, cervicali e delle gambe. Tutto questo a seguito dell’azione di lastre a sezione inclinata che sfruttano il peso del corpo e fanno “stretching“, alleviando contratture e dolori.

Particolarmente indicato per gli sportivi, Magnistretch è un materasso in grado di migliorare il benessere di tutti perché un massaggio distensivo porta benefici non solo agli atleti ma anche ai sedentari.

Non solo la certificazione dell’Università di Saragozza a garantire i consumatori ma anche il marchio OEKO-TEX per l’assenza di sostanze tossiche, il bollino LGA sulla resistenza dei materiali e l’attestazione IT 100% Made In Italy.

Dormire quindi, nel nuovo passo avanti di Magniflex, come fulcro del benessere; dormire cullati da un massaggio distensivo, dormire beati, risvegliarsi senza dolori e con tutta l’energia possibile.

2 Comments On This Topic
  1. Giovanni Calasso
    on gen 24th at 20:34

    Vorrei conoscere le caratteristiche ed il costo di un materasso 160×190
    Magnistretch con consegna domicilio. Grazie

    • Slow Sleep
      on gen 27th at 10:49

      Ciao Giovanni e grazie per la richiesta. Ti contattiamo al più presto.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*