I fiori di Bach per rilassarsi e vivere meglio

I fiori di Bach per rilassarsi e vivere meglio

In epoca di terapie naturali che nascono ormai a ogni inizio di stagione, ce ne sono alcune che resistono al tempo; fra queste, il massimo assoluto è rappresentato dai fiori di Bach.

 

Il principio dei fiori di Bach

I fiori di Bach agiscono a livello energetico, trasmettendo attraverso i preparati, la propria frequenza di vibrazione. La vibrazione interagisce con il campo elettromagnetico di chi assume i rimedi floreali di Bach.

 

A cosa servono i fiori di Bach

I fiori di Bach non servono per curare malattie fisiche come raffreddori o febbre, ma sono usati per sostenere i processi di autoguarigione, a partire dagli aspetti psicologici. È ovvio che se si postula che alla base di un problema fisico ci sia un “irrisolto” psicologico, i fiori di Bach sono in grado di lavorare in maniera indiretta anche sulle malattie.

In pratica la floriterapia di Bach deve essere usata per restituire armonia, pace, serenità alla vita. Da qui discendono tutti i benefici.

 

Quanti sono i fiori di Bach?

Esistono 38 fiori di Bach, ciascuno associato a precisi sintomi emozionali, per cui il fiore n° 7 (per esempio), il Chestnut Bud (gemma di castagno), è indicato per coloro che non imparano mai dai propri sbagli e persistono nello stesso tipo di errore; il fiore n° 32 (vite rossa) è indicato per chi ha una brama di dominio e potere fuori dal normale.

Se i fiori di Bach sono 38, le preparazioni sono 39, la n° 39 è infatti il cosiddetto “rimedio universale”, composto da 5 estratti floreali.

 

Ma… i fiori di Bach funzionano?

Al solito, per terapie così particolari si trovano detrattori e sostenitori, a detta di chi li usa però, i fiori di Bach son in grado di produrre effetti già in poche settimane contribuendo in modo tangibile alla tranquillità interiore.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*