Gonzalo Canale, il sonno del gigante buono

Gonzalo Canale, il sonno del gigante buono

Come un dolcetto croccante che nasconde un cuore morbido, il muscoloso rugbysta Gonzalo Canale si apre per una chiacchierata sincera durante il Salone del Mobile 2014 di Milano. Ospite dello stand Magniflex, di cui è testimonial da anni, il gigante di Córdoba è disponibile con i fans che chiedono un selfie e con i giornalisti, avidi di domande.

Riprendiamo il discorso dall’incontro avuto lo scorso anno.

L’ultima volta che ci siamo visti i tuoi compagni ti hanno indicato come quello che russa di più e ha il sonno più agitato. Ora come vanno le cose?

“In nazionale dormo da sempre con Castro, che mi dice che sono una macchinetta russante… In realtà anche la mia fidanzata mi dice che russo e che ho un sonno – diciamo – non proprio tranquillo. Si dice però che russa profondamente solo chi dorme bene…”

Fra i prossimi argomenti di cui parlerà Slow Sleep, lo studio secondo cui le donne hanno bisogno di dormire almeno 20 minuti in più rispetto agli uomini, pena un evidente nervosismo mattutino. Tu come la vedi?

Si mette le mani nei capelli e poi ride.
“Io la vedo che mi risulta di sì! A volte, quando mi sveglio prima di Eleonora (ndr: la bellissima fidanzata da cui nella primavera dello scorso anno ha avuto Thiago) e mi capita di fare un po’ di rumore, lei si arrabbia e son dolori… La cosa bella è che, in ogni caso, sul sonno ci siamo trovati, amiamo dormire a oltranza. In realtà amavamo… da quando è nato nostro figlio il sonno è diverso, dormire meno però non ci pesa perché la gioia di essere genitori è infinita”

Ci avevi raccontato dei tuoi incubi, sogni che rappresentano catastrofi e incidenti…

“È vero, continua a capitarmi ma sogno anche labirinti, case con porte e stanze segrete”

Il tuo sonno di atleta com’è? Dormi meglio dopo una vittoria o dopo una sconfitta?

“Bella domanda! Quando si perde rimane l’amaro in bocca e il rischio è non dormire pensando e ripensando a quanto successo in campo. Quando si vince però l’euforia, i festeggiamenti e l’adrenalina portano Morfeo sempre più lontano nella notte”

E il tuo sonno extra-sportivo? C’è qualcosa che non ti fa dormire bene?

“Contrariamente a quanto accade a molte persone, io ed Eleonora dormiamo bene anche quando prendiamo qualche caffè in più. Non riesco a prendere sonno quando mi capita di avere attriti con amici, familiari o persone a cui voglio bene. Il pensiero si fissa nella testa e non mi fa dormire”

Da sportivo cosa consigli alle persone per dormire bene?

“Non posso che essere sincero, io sono una persona fortunata e per questo i miei sonni possono essere sereni. La tranquillità della vita, ancor prima dell’attività fisica è il vero segreto per dormire bene. Io posso solo consigliare di avere una vita il più possibile varia, che contempli il lavoro ma, necessariamente, anche altre attività, fra cui lo sport. Se si è persone più complete si è più tranquilli”

L’intervista ufficiale finisce qui ma Gonzalo è una persona cordiale e disponibile, il chiacchiericcio continua ma va troppo sul personale per poterlo raccontare…

1 Comment On This Topic
  1. Francy
    on apr 15th at 20:06

    Che carino!


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*