Donne stregate dalla Luna

Donne stregate dalla Luna

Stregata dalla Luna” è il titolo di un celebre film del 1987 che vedeva la protagonista, interpretata da Cher, vittima della Luna piena e influenzata dal nostro satellite nelle scelte amorose. Al di là del cinema, sin dagli albori dell’umanità, l’uomo ha sempre percepito un legame indissolubile tra la Luna e il sesso femminile.

 

Il legame tra Luna e donna nella storia

Che fosse la babilonese Sin, l’egizia Hathor o la greca Artemide che aiutò Latona a partorire suo fratello Apollo, al nostro satellite è sempre stato riconosciuto il potere di influenzare i cicli biologici e soprattutto quelli legati alla riproduzione, sia essa animale, sia vegetale.

 

Gli effetti della Luna sulla Terra

Sappiamo che la Luna influisce in due modi sul nostro pianeta: il primo con la luce, che in effetti è capace di condizionare i comportamenti di certe specie vegetali, soprattutto quelli riproduttivi; il secondo e più evidente è con la forza di gravità, le maree ne sono la conseguenza più visibile.

 

Il ciclo lunare e il ciclo femminile

Da cosa nasce il legame con la donna? Probabilmente dal fatto che un ciclo lunare dura in media 28 giorni come il ciclo biologico femminile, da qui anche la possibile correlazione tra le fasi lunari e le nascite. È uso comune pensare che la frequenza di queste sia maggiore nei periodi di Luna crescente e minore in fase calante. Secondo alcune teorie, la Luna piena sarebbe capace di indurre il travaglio: il nostro satellite influenza le maree e quindi anche il liquido amniotico, che sarebbe spinto verso l’esterno. Si narra addirittura di tesi di laurea sul tema e di influenze dei cicli lunari sul sesso del nascituro (maschio se concepito in Luna crescente e femmina in calante).
Negli anni Cinquanta ci fu chi, come Eugen Jonas, definì i giorni di fertilità della donna in base alle fasi lunari.

 

Luna e ghiandola pineale

Altre teorie collegano le fasi lunari all’attività dell’epifisi o ghiandola pineale, una ghiandola del cervello che controlla l’inizio della maturità riproduttiva e che produce melatonina, sostanza fondamentale per la regolazione del ciclo sonno veglia.

 

La misurazione del tempo “lunare”

Credenze popolari a parte, la Luna con le sue fasi da sempre aiuta l’uomo nel calcolo delle date: gli antichi pellerossa per esempio consideravano come 10 lune la durata di una gravidanza, mentre i musulmani individuano tuttora nel nono mese lunare il Ramadan.

Vero o no, restano immutati il fascino di una Luna piena che rischiara il cielo notturno o la bellezza di un bacio dato sotto una Luna crescente, per dirla come Shakespeare: “È tutta colpa della Luna, quando si avvicina troppo alla Terra fa impazzire tutti”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*