Ador, la cittadina in cui la siesta è legge!

Ador, la cittadina in cui la siesta è legge!

Quanti di noi hanno sognato di potersi riposare un’oretta dopo pranzo invece di tornare subito al lavoro? Ora c’è una soluzione: basta trasferirsi!

Ador, piccolo comune di 1400 anime a sud di Valencia, ha istituito l’obbligo di siesta a fronte di un’ordinanza comunale emessa dal sindaco Joan Faus. Secondo questo decreto, gli uffici e i negozi hanno l’obbligo di rimanere chiusi nella fascia oraria compresa fra le 14 e le 17.

Il decreto tiene conto del fatto che, a causa del caldo soffocante, le prime ore del pomeriggio sono poco produttive. Meglio raccomandare a tutti un po’ di riposo, utile anche a proteggere i bambini e i più anziani dalle alte temperature. La siesta, infatti, permette di recuperare in poco tempo l’energia e di affrontare al meglio il resto della giornata!

Per chi infrange l’ordinanza non sono previste sanzioni. Più che un obbligo si tratta di una raccomandazione. Questa è una zona agricola in cui le persone tendono ad alzarsi presto per lavorare nei campi. Chi si sveglia presto ha bisogno di tempo per riposare e recuperare le energie. Da qui, l’ordinanza” – ha dichiarato il sindaco di Ador.

Ogni pomeriggio, un agente della polizia locale è tenuto a vigilare sull’ordinanza girando per le vie cittadine e invitando tutti ad onorare il decreto rimanendo in casa ed evitando di fare rumori che possano disturbare la quiete altrui.

Secondo gli studi effettuati da un’Università Americana, tuttavia, la siesta deve seguire alcune regole:

  • Mai dormire oltre 30 minuti
  • Scegliere un posto comodo, come un letto o un divano, per evitare di svegliarsi pieni di dolori!
  • Staccare il telefono!

E fu così che il rito della siesta diventò legge!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*